:: registrati qui 
home professione emergenza azienda sicura
 

 03/05/2011 | Ambiente, ok a campagna contro incendi boschivi

Parere favorevole all'unanimità da parte della commissione Ambiente del Consiglio regionale del Lazio allo schema di delibera di Giunta sugli incendi boschivi. Confermata la dichiarazione di "area a rischio di incendio boschivo e di interfaccia" per tutto il territorio del Lazio, nel periodo di massimo rischio - con stato di grave pericolosità - individuato dal 15 giugno al 30 settembre. Previsto, inoltre, dallo schema di delibera per la campagna "Antincendio boschivo 2011" che la sala operativa regionale permanente assicuri - in maniera continuativa tutti i giorni, festivi compresi - il coordinamento e lo svolgimento di tutte le attività e di tutti gli interventi sull'intero Lazio. La sala si avvarrà, nel periodo di massimo rischio, di rappresentanti del Corpo forestale dello Stato, del Corpo nazionale dei vigili del fuoco, dei Carabinieri, degli enti locali e del volontariato regionale di protezione civile. La commissione ha proposto il coinvolgimento nella campagna anche dei guardiaparco limitatamente nelle aree di competenza, formulando un'osservazione allo schema di delibera, che torna ora in giunta per l'approvazione definitiva. Tra le varie misure preventivate dallo schema di delibera: la concessione di contributi per operazioni di pulizia e manutenzione silvicolturale oltre a qualsiasi altra tipologia di intervento strutturale utile per la prevenzione degli incendi boschivi anche alle comunità montane, agli enti gestori delle aree naturali protette ed alle amministrazioni comunali. Prevista anche una serie di iniziative di informazione, divulgazione e sensibilizzazione. Illustrata nel corso della medesima seduta la proposta di legge regionale n. 194 “Contributi per la sostituzione con impianti fotovoltaici delle coperture degli edifici pubblici e privati contenenti amianto”. La commissione ha stabilito, all’unanimità, che si procederà all’esame unificato del testo insieme alla proposta di legge regionale n. 155 “Norme per il risparmio energetico e lo sviluppo dell’impiego di energia da fonti rinnovabili negli edifici pubblici del Lazio”.